Settembre 2007, altri record in Italia… ma di freddo!

Settembre 2007, altri record in Italia… ma di freddo!





Un mese in controtendenza rispetto a quanto
analizzato nei mesi passati. Due distinte ondate di freddo ad inizio e
fine mese hanno consentito di registrare qualche record cinquantennale di
freddo.

immagine articolo 16425
La Maiella innevata fotografata il giorno 6 settembre da
"viking722002" da

www.mtgforum.it
.



Toh! un mese sottomedia.

Fa quasi sensazione trovarsi a commentare un mese con anomalie sul
territorio italiano non contraddistinte da scarti positivi, ma questo
settembre è riuscito nell’impresa.

Dobbiamo il tutto a due distinte fasi molto fresche che hanno
interessato il paese, una all’inizio del mese ed un’altra alla fine,
mentre nel mezzo le temperature, nel complesso, non si sono discostate
troppo dalla norma.

E non c’è stato nemmeno un record di caldo da segnalare dopo che per 3
mesi abbiamo commentato dati estremi eccezionali relativi al sud Italia.

Anzi, oltre ad aver registrato 4 record mensili di freddo, vi sono
state diverse località che hanno sfiorato i loro record sia ad inizio
che a fine mese.

Ma andiamo con ordine.

Questi i record battuti o eguagliati:

6 settembre

Latina +6,8° (record precedente +9,0° il 30 settembre 1977)

Frosinone +6,0° (eguagliato il record del 30 settembre 1977)

26 settembre

Capo Mele +10,8° (record precedente +11,0° nel settembre 1972-1974-1977)

27 settembre

Genova +9,0° (record precedente +10,2° nel settembre 1972)

Capo Mele +10,7° (record precedente +10,8° il 26 settembre 2007)

A queste vanno aggiunte altre località che durante il mese hanno
avvicinato i loro record: Amendola +6,4° (record +6,3°); Brindisi +11,0°
(record +9,8°); Capo Caccia +11,6° (record +10,9°); Capo Carbonara
+15,0° (record +14,8°); Decimomannu +9,2° (record +8,0°); Gioia del
Colle +6,0° (record +4,4°); Grazzanise +7,0° (record +6,4°); Grosseto
+7,6° (record +6,6°); Lecce +7,0° (record +6,8°); Messina +13,2° (record
+12,8°); Monte Sant’Angelo +4,8° (record +4,0°); Olbia +9,4° (record
+8,9°); Pescara +5,4° (record +5,0°); Roma Fiumicino +8,2° (record
+7,8°); Roma Urbe +5,7° (record +5,4°); Termoli +12,2° (record +11,4°).

Può essere considerato il tutto come segnale di un inversione di
tendenza?

Questo non siamo certo in grado di dirlo: quello che possiamo fare è
senz’altro darvi appuntamento al prossimo mese per analizzare la
situazione termica italiana.



Nicola Cadeddu e Antonio Meo



01-10-2007 ore 14:28